ACTIVO PARK (31 marzo-1° novembre) – Scheggino
Il più grande parco tematico interamente dedicato allo sport, dall’escursionismo ai giochi ecologici, dai corsi alla didattica, alla passeggiata nella natura. È ubicato in Umbria, Valnerina, dove sport, natura e avventura si mixano alla perfezione, con i suoi scenari e le sue ricchezze culturali e naturali. Activo Park è incorniciato in una stretta e selvaggia valle che sale dal fiume Nera ai 1700 metri di altitudine del Monte Coscerno.

CASCATA DELLE MARMORE (apertura tutto l’anno) – Terni
La Cascata delle Marmore, decantata nei secoli per la sua bellezza, appare come una scrosciante colonna d’acqua distribuita su tre salti. Avvolgendo la flora in una nuvola di schiuma bianca, copre un dislivello di 165 metri. Lo scenario svelato agli occhi del visitatore è frutto di oltre duemila anni di lavoro da parte dell’uomo che, a partire dall’età romana, ha tentato di canalizzare le acque del fiume Velino per farle precipitare nel sottostante fiume Nera.

CITTA’ DELLA DOMENICA (aprile-novembre no tutti i giorni) – Perugia
Appena fuori dalla città di Perugia, occupa l’intera collina di Monte Malbe. La città della Domenica è una delle principale attrazioni per adulti e bambini. Ricrea un mondo fiabesco e di avventura, all’interno troviamo un giardino zoologico e uno botanico che ospita animali, anche protetti, un importante rettilario e specie floristiche rare.

MONTE CUCCO (apertura tutto l’anno) – Monte Cucco
Sistema montano appenninico su cui svetta il Monte Cucco (m. 1566) il cui versante umbro scende fino alla via Flaminia, di cui sono conservate importanti testimonianze del percorso romano. E’ “il ventre degli Appennini” con un complesso sistema ipogeo, fenomeni di carsismo, acque sotterranee i cui punti di risorgenza alimentano acquedotti civili, fonti minerali e confluiscono nei fiumi Sentino e Chiascio. Abbondanti i fossili, i boschi intatti. E’ il Parco dello sport in montagna: il volo libero, la speleologia, lo sci di fondo.

MONTI SIBILLINI (apertura tutto l’anno) – Monti Sibillini
Una catena montuosa che si erge nel cuore dell’Italia fino a raggiungere, con il M. Vettore i 2.476 m. E’ qui, nel regno della mitica Sibilla che nel 1993 è nato il Parco Nazionale Monti Sibillini (oltre 70.000 ha) con lo scopo di salvaguardare l’ambiente, promuovere uno sviluppo socio-economico sostenibile e favorire la fruizione ad ogni categoria di persone sì da creare un “Parco per tutti”. Lupo, aquila reale, falco pellegrino e numerose specie endemiche sono i segni più evidenti di una diversità e di una ricchezza biologica che, unitamente al fascino delle abbazie e dei centri storici medioevali, disseminati a guisa di corona alle falde del gruppo montuoso, hanno contribuito a determinare un mondo antico e suggestivo dove il tempo sembra, ancora oggi, essersi fermato per rendere omaggio a una realtà di così straordinaria bellezza.

MONTE SUBASIO (apertura tutto l’anno) – tra Assisi e Perugia
L’ambiente “mistico” al centro della Valle Umbra, sede del francescanesimo.
Il Monte separa e insieme collega, come cornice naturale, i centri storici di Assisi, Spello, Valtopina e Nocera Umbra quale elemento unificante del paesaggio. Storia, natura e cultura si fondono nel Subasio ed Assisi, il cui nucleo storico è nel Parco, ne costituisce la porta naturale.

OASI NATURALISTICA “LA VALLE” (apertura tutto l’anno) – Lago Trasimeno
Con una superficie di circa 1000 ettari, è una zona umida e di grande interesse ornitologico, situata all’interno del Parco del Lago Trasimeno. Ci sono delle acque basse ed estesi canneti che favoriscono nidificazioni e a sua volta la migrazione di molte specie di uccelli. Nell’arco di tutto l’anno sono presenti 201 specie diverse di uccelli.

PARCO di COLFIORITO (apertura tutto l’anno) – Colfiorito
Nato nel 1995, è un vasto altopiano carsico, di circa 338 ettari, formato da sette conche di laghi prosciugati, cinte di colline dal profilo dolce. All’interno di questa estenzione si trova la palude omonima, un’area uumida di rilevanza internazionale dove prolifera una ricca flora acquatica. È un luogo fantastico per gli amanti del birdwatching grazie all’abbondanza di avifauna. Sulle alture intorno alla piana anticamente sorgevano i castellieri, insediamenti abitativi preistoric tipici dei secoli precedenti l’arrivo dei romani. Nel parco è compresa la cima del Monte Orve, da cui si ammira un paesaggio mozzafiato. Sempre nell’area del parco si trovano anche i resti della città romana di Plestia.

PARCO DEL LAGO TRASIMENO (apertura tutto l’anno) – Lago Trasimeno
L’Isola Polvese è situata nell’aria sud orientale del lago, e con i suoi 70 ettari è la più grande isola del Trasimeno. Conserva molte memorie storiche come la chiesa di S. Giuliano e di S. Secondo; un castello del XIV sec. recentemente restaurato e il monastero Olivetano. Di proprietà della Provincia di Perugia, l’isola offre oggi un esempio di gestione ambientale secondo criteri di sostenibilità con agricoltura biologica.

PARCO DEL SOLE (marzo-ottobre) – Collazzone
Il Parco del Sole si estende su un’area molto vasta, dislocata tra dolci e verdi colline dell’Umbria centrale, nel territorio del comune di Collazzone, in provincia di Perugia.